Slider
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_006.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_008.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_005.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_007.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_013.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_012.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_010.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_009.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_011.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_004.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_001.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_002.jpg
2021_Madame_Figaro_23_04_Monica_Bellucci_003.jpg
2021_Gente_Italia_N_15_-_24_Aprile_2021_Monica_Bellucci_Stranica_011.jpg
2021_Gente_Italia_N_15_-_24_Aprile_2021_Monica_Bellucci_Stranica_010.jpg
212_THE-BUND-China-2012-rare-Chinese-magazine-04.jpg
212_THE-BUND-China-2012-rare-Chinese-magazine-05.jpg
212_THE-BUND-China-2012-rare-Chinese-magazine-01.jpg
Latest Photos
Monica Bellucci in film tunisino candidato tra film stranieri

The Man Who Sold His Skin, già premio Orizzonti attore a Venezia

ROMA, 15 MAR – Nell’Italia in nomination agli Oscar c’è, seppure non direttamente, anche Monica Bellucci che è nel cast di The Man Who Sold His Skin della regista tunisina Kaouther Ben Hania, candidato per l’Oscar al miglior film internazionale. L’opera è stata presentata alla 77/a Mostra del Cinema di Venezia, dove ha ottenuto il premio Orizzonti per la Miglior Interpretazione Maschile assegnato a Yahya Mahayni e il premio per l’inclusione Edipo Re.

Il film, che uscirà in Italia distribuito da Wanted Cinema, vede nel cast una inedita Monica Bellucci.
The Man Who Sold His Skin è un progetto nato dall’incontro di due mondi: quello dell’arte contemporanea, in particolare dall’opera dell’artista belga Wim Delvoye (Tim, 2006) e quello dei rifugiati politici, che devono combattere con un’asfissiante burocrazia e i permessi di soggiorno. Il protagonista del film, Sam Ali, è un giovane siriano sensibile e impulsivo che fugge dalla guerra lasciando il suo paese per il Libano. Per poter arrivare in Europa e vivere con l’amore della sua vita, accetta di farsi tatuare la schiena da uno degli artisti contemporanei più intriganti e sulfurei del mondo. Trasformando il proprio corpo in una prestigiosa opera d’arte, Sam finisce per rendersi conto che la sua decisione potrebbe non significare la libertà.    (ANSA)

 


Published by: admin
Comments disabled

Comments are closed.