Slider
fred-meylan_monica_bellucci_08.jpg
fred-meylan_monica_bellucci_07.jpg
fred-meylan_monica_bellucci_06.jpg
fred-meylan_monica_bellucci_05.jpg
fred-meylan_monica_bellucci_04.jpg
fred-meylan_monica_bellucci_03.jpg
fred-meylan_monica_bellucci_02.jpg
fred-meylan_monica_bellucci_01.jpg
Gian-Paolo-Barbieri-Monica-Bellucci-Milano-2001.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_21.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_20.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_19.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_18.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_17.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_16.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_15.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_14.jpg
2017-__Elle_Italia_-_Dicembre_-_Monica_bellucci_13.jpg
Latest Photos
2015, оctober — OGGI (Italy) — Parla Monica Bellucci: “Ho sedotto James Bond con le mie rughe”

Parla Monica Bellucci: “Ho sedotto James Bond con le mie rughe”

James Bond nel nuovo film Spectre è stregato dal fascino senza tempo della nostra attrice: «Perché è la chimica tra uomini e donne che conta, non l’età», dice. E ci svela perché dice «no» a botox e plastiche

 

Non è Daniel Craig, ma la straordinaria presenza di Monica Bellucci che sta spingendo alla grande il nuovo film di James Bond, Spectre. Anche se l’attrice italiana appare nel film solo per un totale di cinque minuti, la sua incontenibile bellezza, nei panni della vedova di un boss mafioso, ha richiamato l’attenzione della stampa mondiale che le sta dedicando le copertine  che promuovono l’uscita del 24° film sull’agente 007

LA RIVOLUZIONE DI MONICA — James Bond stesso viene sedotto dalla sua affascinante bellezza, e per la prima volta Bond porta a letto una donna matura, creando quello che il regista Sam Mandes definisce un fatto «rivoluzionario e adatto ai tempi che viviamo».
Monica Bellucci stessa, che il 30 settembre ha compiuto 51 anni, ce lo racconta quando Oggil’incontra in un lussuoso hotel londinese a Whitehall, proprio a pochi passi da Westminster,  dove alcune scene importanti del film sono state girate un anno fa. «Quando mi chiamarono credevo che fosse per la parte che fu di Judi Dench, quella di M.», ci dice l’attrice vestita in un completo nero di Max Mara, «ma Sam Mendes mi svelò la sua idea nuova e rivoluzionaria: una relazione tra James Bond e una donna matura».

Qual è stata la sua reazione?
«Ho accettato subito la parte e ho detto a Sam che, per la sua idea, sarebbe diventato un eroe tra noi donne. È importante dimostrare che una donna a 50 anni può essere interessante e attraente come una donna di 30. È la chimica e l’energia tra uomini e donne che conta. La vera sessualità è nella mente, nell’immaginazione, non nell’età del corpo».

In questo film lei dimostra molto coraggio.
«In che senso?».

Che si vedono ombre, rughe: non ha paura di dimostrare i suoi 51 anni?
«No, doveva essere girato così: è il giorno del funerale, sono affranta per l’assassinio di mio marito e traumatizzata dalla paura di fare la stessa fine. Il mio viso dove riflettere la tristezza, la disperazione, ma James Bond mi salva e mi prende. Non lo vedo poi così preoccupato per qualche ruga (ride)».

La scena tra voi è molto calda. Com’è stato girarla?
«Daniel Craig è un vero gentiluomo e un attore molto generoso. È un’ottima scena e alla fine ci siamo divertiti tutti e due».

Pensa che Daniel sia il miglior James Bond?
«Daniel è un ottimo James Bond e questo film è il migliore che abbia fatto, ma Sean Connery è quello che ho visto più volte quand’ero ragazza e devo dire che rimane il più sexy in assoluto».

È vero che le offrirono una parte di “Bond Girl” 25 anni fa?
«Sì, ma allora non mi interessava. Ora posso dire di far parte di una nuova generazione di Bond Lady, che è molto diverso».

Cosa fa per mantenersi così in forma? Come cura la sua bellezza?  
«Ho due bambine di 5 e 10 anni che mi tengono in forma. Ho un parrucchiere molto bravo che mi tinge i capelli. Uso la crema per il viso di Dr. Hauschka che usa prodotti naturali. Faccio agopuntura per il viso. È il contrario del botox: il botox blocca, l’agopuntura smuove».

È un bel messaggio alle attrici di Hollywood ossessionate da botox e chirurgia plastica?
«Non so cosa succeda a Hollywood perché non ci ho mai abitato. Non voglio interferire perché sono cose molto private, ma vivo a Parigi dove esistono attrici che ammiro come Isabelle Huppert, Catherine Deneuve, Charlotte Rampling, Nathalie Baye. Poi guarda Judi Dench e la sua potenza a 80 anni. Le cose stanno cambiando e esiste un modo nuovo di guardare le attrici oggi.
E poi sono italiana e la vera bellezza la vedo nel volto di mia nonna materna che nel Dopoguerra ha tirato su cinque figli e ha lottato per tutta la vita. La vera bellezza è nel rossetto che mia nonna paterna si metteva prima di andare in chiesa la domenica. Le donne italiane hanno una grande forza interiore. Hanno sempre dovuto lottare così tanto perché vivono ancora in un mondo dove gli uomini hanno tutto il potere».

Non pensa che i tempi stiano cambiando?
«Certo, ma se guardiamo all’eguaglianza, uomini e donne sono ancora molto lontani dall’avere gli stessi diritti. Chissà se riuscirò a vedere il cambiamento durante la mia vita, lo spero. Le donne devono poter partecipare a tutto, non solo procreare. Noi donne stiamo iniziando a parlarne. Stiamo iniziando ora a dimostrare che vogliamo essere libere. È una novità per noi perché per secoli siamo state schiave, quindi la libertà è una cosa nuova. Amo gli uomini e gli uomini hanno anche bisogno di noi e penso che dobbiamo imparare a come relazionarci senza litigare».

Quando si è accorta di essere bella?
«Sono cresciuta come figlia unica e mi sentivo sempre molto sola, timida, anche per questo ho volute avere una seconda figlia. Poi attorno ai 13 anni ho scoperto che tutti volevano diventare miei amici».

Com’e la vita di mamma single?
«Non sono single. Le mie figlie hanno un padre che vedono regolarmente, sebbene la nostra storia sia finita due anni fa».

Il 28 agosto del 2013 annunciava la separazione dall’attore francese Vincent Cassell con il quale era stata sposata 14 anni e che le ha dato due figlie, Deva di 10 anni e Leonie di 5 anni. Come sono stati questi ultimi due anni come single?
«Sorprendenti. Per la prima volta ho avvertito un grande sentimento di libertà perché per la prima volta nella mia vita potevo fare qualsiasi cosa volessi».

Ha intenzione di stare sola?
«No, perché gli uomini fanno parte dell nostra anima. Ho imparato così tanto nei 18 anni trascorsi con Vincent. E sebbene siamo finiti come coppia, rimango sempre la madre delle nostre figlie e l’amore esiste ancora, ma in modo diverso. Penso sia importante non perderlo quando ci sono figli coinvolti».

Chi è per lei un uomo ideale?
«Un uomo che ti fa ridere è già una conquista».

C’è qualcuno che la fa ridere?
«Per rispetto delle mie figlie declino la risposta, per la loro privacy».

Mi sembra che lei stia attraversando un momento professionale molto interessante?
«Certo. Sono qui a Londra per la prima mondiale di Spectre. La settimana scorsa ero al Festival di Roma per promuovere il film Ville-Marie del regista canadese Guy Édoin dove faccio la parte di un’attrice francese che va in Canada per girare un film e allo stesso tempo cerca di ricucire la relazione con un figlio adulto. Per una madre non c’è cosa peggiore che quella di non avere l’amore di un figlio. È una parte straordinaria. Tra una settimana poi torno sul set di On the milky road di Emir Kusturica che finiremo di girare alla fine di novembre. Dopo mi fermo per due mesi e farò la mamma a tempo pieno».

È contenta di essere una Bond Lady?
«Sono fiera di essere una Bond Lady perché James Bond e l’uomo più stupefacente al mondo. Lo sa perché? Perché non esiste».

Armando Gallo


Published by: admin
Comments disabled

Обсуждение закрыто.